Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Cultura ebraica a tutto campo

0 items - €0,00 0

Author page: Rav Riccardo Di Segni

Prematuri, “grandi” prematuri e Halakhà

Riccardo Di Segni

Rassegna Mensile di Israel - Settembre-Dicembre 2008 - Vol. LXXIV, N. 3

Introduzione

La neonatologia, disciplina medica che si occupa dell’assistenza ai neonati, ha compiuto negli ultimissimi anni progressi incredibili, che hanno dato la possibilità di salvare neonati che non avrebbero avuto alcuna possibilità di sopravvivenza ancora 20 o 30 anni fa. Un neonato normale nasce al termine di una gravidanza fisiologica. Prematuro, secondo la definizione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, è il “nato vivo partorito prima della 37a settimana di gestazione”. Se questo termine temporale è molto anticipato (22-28 settimane) si parla di “estremamente” prematuro o, con un termine un po’ equivoco, di “grande” prematuro. L’equivoco sta nel fatto che il peso del “grande” prematuro, rispetto a quello fisiologico alla nascita di un bambino a termine (in media di 3000 grammi) è notevolmente ridotto.

Read More