Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Kòrach. Mettete dei fiori nei vostri cannoni

Tempio di via Eupili - Milano

Nella Parashà di questa settimana, dopo l'episodio in cui Korach e i suoi seguaci mettono in dubbio la leadership di Moshè e la scelta di suo fratello Aharon come Kohen Gadol, Hashem ordina a Moshè di provare una volta per tutte che la scelta dei leader veniva da D-o stesso. Moshè doveva prendere un bastone con inciso il nome del capo tribù da ogni capo tribù. La tribù di Levi doveva avere un proprio bastone, sul quale doveva essere inciso il nome di Aharon. I bastoni dovevano essere collocati all'interno del Tabernacolo, nell'Ohel Moed, "E avverrà che l'uomo che sceglierò, il suo bastone fiorirà". (17:16-20). Moshè fece come gli era stato detto e il giorno dopo, quando entrò nel Tabernacolo, scoprì che “il bastone di Aharon, della tribù di Levi, era sbocciato. Fece germogliare un bocciolo, germogliò un bocciolo e fece crescere mandorle mature. (17:23)” Moshè prese i bastoni e li mostrò al popolo, dimostrando così inequivocabilmente che era stato D-o stesso a scegliere Aharon come Kohen Gadol (Sommo Sacerdote).

Read More